INQUILINI - Centro Studio Pennino

CSSP Centro Servizi Studio Pennino
Logo Ufficiale CSP
CSP Centro Servizi Studio Pennino
CSP Centro Servizi Studio Pennino
CSP Centro Servizi Studio Pennino
Logo Ufficiale Centro Studio Pennino
Logo Ufficiale Centro Studio Pennino
Logo Ufficiale Centro Studio Pennino
Logo Ufficiale Centro Studio Pennino
CSP CENTRO SERVIZI STUDIO PENNINO
CSP CENTRO SERVIZI STUDIO PENNINO
CSP CENTRO SERVIZI STUDIO PENNINO
Vai ai contenuti
AVV. EMANUELE FIERIMONTE (Penalista)
INQUILINI
Per assembraménto si intende una riunione occasionale di persone all’aperto per dimostrazioni o altro: fare, proibire, sciogliere un a.; anche affollamento in genere: sul luogo del disastro s’era formato un grande a. (di gente, di cittadini, ecc.); non posso sopportare l’a. della folla.
A seguito dell’emergenza sanitaria causata dal coronavirus il Governo e le Autorità sanitarie hanno disposto nuove misure restrittive a tutta la popolazione stabilendo il divieto assembramenti e di spostamenti se non per comprovati motivi.
INQUILINI
A causa del COVID-19 (c.d. coronavirus), secondo le ultime indicazione del Governo italiano, in tutta la penisola, ci si può spostare solo per validi motivi: lavoro, salute e necessità. Premesso ciò, per evitare di incorrere in morosità condominiale, i proprietari possono versare le quote condominiali all'Amministratore in maniera telematica?
INQUILINI
Come amministratore nei confronti dell'inquilino di un condomino devo fornire ... cui l'inquilino ha la facolta' di richiedere la visione dei documenti anche degli ...
INQUILINI
Il comportamento corretto
Di seguito, l’elenco delle buone pratiche da adottare, soprattutto nei condomini più numerosi, al fine di limitare i rischi:

salutare i coinquilini ad una distanza di almeno tre passi e mai con contatti fisici
aprire le porte con maniglioni antipanico non con le mani ma girandoci e premendo il maniglione con la schiena
aprire le porte con maniglia indossando sempre i guanti
premere i pulsanti della luce, della chiamata dell’ascensore, della bottoniera interna alla cabina e dell’apri-porta sempre con i guanti
premere i pulsanti della campanelliera esterna sempre con i guanti e stare il più possibile distanti dal microfono del citofono
usare l’ascensore entrando in cabina uno alla volta
impugnare il corrimano delle scale sempre con i guanti
Entrati in casa lavarsi subito le mani
Usciti dal condominio, pulirsi le mani con gel igienizzante
INQUILINI
Pillola settimanale del nuovo decreto per la fase 2.
Avvocato Emanuele Fierimonte
LITI TRA INQUILINI.
INQUILINI
Gli italiani non amano troppo rumori e odori molesti, ma anche un uso disinvolto delle parti comuni, dispute con l’amministratore, piante invadenti sui balconi dei vicini e animali domestici dispettosi.

La lista delle doglianze condominiali è infinita. Molto spesso tendiamo a essere ben poco tolleranti nei confronti dei condomini disturbatori. Alla fine, però, l’intolleranza si spinge ai limiti del masochismo: pur di farla pagare al vicino, siamo disposti a scatenare cause per “questioni di principio”. Sennonché, poi, puntualmente si scopre che ogni giudizio ha, in media, una durata di non meno di tre anni solo per il primo grado, costi significativi (dai 2 ai 3 mila euro) e risultati tutt’altro che definitivi: spesso neppure una sentenza riesce a far cessare del tutto un comportamento molesto, e se subentra una condanna al pagamento di un risarcimento, la riscossione è tutt’altro che scontata.
INQUILINI
È disponibile il modello di autodichiarazione per gli spostamenti dal 4 maggio 2020. Può essere ancora utilizzato il precedente modello barrando le voci non più attuali.

L'autodichiarazione è in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo.
INQUILINI
Per adulti che vogliano fare due passi, bambini, anziani, può essere uno sfogo in questi giorni, evitando assembramenti e consentendone l’uso a tutti.
Ma il cortile (o il giardino) condominiale è come la strada? No, sotto molti aspetti, e nessuno verrà in cortile a dare multe. Ma le violazioni alle regole di prudenza restano e, soprattutto, le regole vanno osservate allo stesso modo, con severo buonsenso. Quindi distanziarsi e scendere solo con guanti e mascherina sono solo alcune delle premesse indispensabili per godere di un po’ d’aria.
SI RINGRAZIA IL SOLE 24 ORE.
RATEIZZAZIONE IN CONDOMINO,
INQUILINI
è possibile pagare le spese condominiali a rate?

Si badi: non stiamo parlando della normale periodicità dei ratei per la gestione dei beni comuni, ma di un'ulteriore rateizzazione richiesta da alcuni condomini a fronte di una particolare situazione di difficoltà economica.

Cerchiamo di capire che cosa è possibile fare ed in che modo. Partiamo dal presupposto forse più duro da digerire: davanti al condominio un condomino non è mai senza possibilità di pagare perché, male che vada (ossia in caso d'azione legale), è sempre possibile chiedere il pignoramento dell'appartamento.


Fonte: https://www.condominioweb.com/pagare-a-rate-le-spese-condominiali.11293
RECUPERO CREDITI IN CONDOMINIO,
INQUILINI
In caso contrario i qualsiasi condomino può chiedere la revoca dell'incarico e un risarcimento danni. Intraprendendo la via giudiziaria si può ottenere un decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo, quindi senza attendere 40 giorni.
INQUILINI
Divieto di allontanamento dal territorio del Comune di residenza, fatte salve comprovate esigenze lavorative. Una formula cui gli italiani si stanno abituando in questi giorni: è una delle misure introdotte dal governo nel tentativo di contenere l’epidemia legata al Covid-19. Ma quanto spazio ha a disposizione ciascun italiano all’interno del proprio Comune di residenza? Per rispondere a questa domanda, Infodata si è affidata ad Istat, che pubblica i dati relativi alla popolazione residente e alla superficie di ogni comune.
SUDDIVISIONE SPESE TRA INQUILINO E PROPRIETARIO
INQUILINI
Le tabelle consultabili in questa pagina forniscono indicazioni utili per la ripartizione delle spese tra proprietario e inquilino nel corso della conduzione di un immobile concesso in locazione (spesso si usano i termini locatore e conduttore).

Esistono varie tabelle di ripartizione delle spese condominiali approvate dalle rispettive organizzazioni di categoria (proprietari e inquilini) e tutte forniscono delle indicazioni basate generalmente su principi di equità, sempre in accordo con la normativa vigente.
In ogni caso, per essere vincolanti per le parti, le tabelle devono essere recepite dai regolamenti condominiali e richiamate nei singoli contratti di locazione.
Per le voci non previste dalle tabelle di ripartizione delle spese condominiali si rinvia alle norme di legge e agli usi locali.
Naturalmente, quanto più ampio è il consenso delle associazioni di categoria nella predisposizione di una tabella, come ad esempio quella condivisa nell'aprile 2014 tra Confedilizia, Sunia, Sicet e Uniat, tanto più alto sarà il numero di persone che decideranno di adottarla come riferimento.
USO SPAZIO COMUNI,
INQUILINI
All'interno del condominio convivono beni di proprietà esclusiva dei singoli condomini e beni comuni. Se da un lato il proprietario ha tendenzialmente il diritto di utilizzare come ritiene i beni di sua esclusiva proprietà, l'utilizzo dei beni comuni è regolato dalle norme del regolamento di condominio. La legge disciplina poi gli interventi realizzati sui beni comuni da parte di un solo condomino per l'installazione di impianti di ricezione e di produzione di energia da fonti rinnovabili.
VOLANTINO MINISTERO DEGLI INTERNI CORONA VIRUS.
INQUILINI
"Si invitano eventuali non residenti di questo edificio a lasciare le abitazioni ospitanti per rientrare nel loro domicilio di residenza". Dopo le prime segnalazioni arrivate nei giorni scorsi dal quartiere Appio a Roma, il falso volantino del Ministero dell'Interno è stato trovato in androni di condomini di altre zone della Capitale come Eur, Ponte Milvio, centro storico e non solo. Gli stessi avvisi sono stati individuati in altre città italiane, tanto che oggi la polizia ha diffuso un vero e proprio 'alert' ai cittadini: "Vi invitiamo a fare attenzione.
INVIA LA RICHIESTA E RICHIEDI INFORMAZIONI

Vorrei richiedere informazioni su:
Torna ai contenuti